Ludoteca Vicolo Balocchi

Settore in cui opera l'ente
Volontariato, filantropia e beneficenza
Città in cui opera l'ente
Bologna
Tipologia ente

Associazione di promozione sociale

Social

IL PROGETTO

Il Comitato Provinciale AICS di Bologna è un Ente di Promozione Sportiva e Sociale che conta una rete di 450 associazioni, società sportive dilettantistiche e circoli culturali, con circa 106.000 soci a Bologna e provincia. Nel corso degli anni, le iniziative organizzate e sostenute da AICS Bologna hanno riguardato: attività culturali rivolte alla cittadinanza, di interesse artistico e sociale; organizzazione e promozione di attività, progetti, rassegne culturali ed eventi a favore della parità di genere e in contrasto a qualsiasi forma di discriminazione; organizzazione e promozione di attività, eventi e rassegne culturali volti a stimolare la conoscenza, l’analisi critica e la riflessione sui fatti accaduti nel corso del Novecento, soprattutto nelle giovani generazioni; promozione dell’attività motoria e sani stili di vita; lo sport come veicolo di integrazione sociale; sportelli di ascolto dedicati alle famiglie; formazione e orientamento al lavoro; sensibilizzazione verso tematiche ambientali e i diritti civili; gestione di spazi educativi, ludoteche, centri estivi e dopo scuola.
Il progetto si sviluppa nella Ludoteca Vicolo Balocchi, nel Quartiere Navile, la ludoteca più antica di Bologna. L’obiettivo è quello di realizzare azioni volte al cambiamento di lungo periodo per formare, educare e integrare i bambini dai 4 ai 6 anni, con particolare riguardo per quelli con disabilità e/o svantaggiati, promuovendone lo sviluppo nelle aree cognitive, linguistiche, motorie e socio emotive.
Lo sfondo integratore educativo che abbiamo scelto per il progetto è il racconto “Grogh, storia di un castoro” di Alberto Manzi, dove la vita degli animali diventa metafora pedagogica attraverso cui riconoscere i temi della giustizia e dell’ingiustizia, della necessità di affrontare i conflitti, del bisogno di aiuto. L’ambiente naturale, il grande teatro di queste avventure, assume un ruolo fondamentale, in quanto patrimonio comune di appartenenza, la cui salvaguardia è garanzia della vita di tutti e delle diversità di ognuno.
È stato creato un gruppo di 10 bambini, i “Piccoli Grogh” con appuntamenti settimanali per sviluppare il progetto.
In ogni appuntamento sono state svolte attività legate al rispetto ambientale, alla socialità e al senso di appartenenza a un gruppo.

L'IMPATTO DEL PROGETTO

Aver creato un gruppo coeso, unito da stessi obiettivi e da stesse motivazioni che riconosca nella Ludoteca Vicolo Balocchi un luogo sicuro ed educativo, dove sentirsi ascoltati e accolti. Sul territorio, l’impatto è stato una maggiore integrazione di famiglie straniere isolate e che di solito non accedono alle possibilità offerte dal Quartiere e la creazione di reti durature.

TESTIMONIANZE DEI BENEFICIARI

Sta ripartendo tutto… riaprono le scuole, i servizi educativi, le palestre… I bambini si stanno abituando a stare Distanti ma Uniti… con questo progetto vogliamo proprio arrivare ad essere così… a rispettare tutte le distanze di sicurezza, senza rinunciare all’umanità, alla vicinanza, allo stare insieme, che per i bambini da 4 a 6 anni è essenziale per lo sviluppo delle capacità emotive e sociali.