Prevenzione itinerante

Settore in cui opera l'ente
Volontariato, filantropia e beneficenza
Città in cui opera l'ente
Bologna
Tipologia ente

Fondazione

Social

IL PROGETTO

Il rilancio della prevenzione oncologica, in risposta ai ritardi accumulati a causa della pandemia, è tra gli obiettivi di Fondazione ANT per il prossimo futuro. Per questo, anche grazie al contributo di Fondazione Carisbo, ANT ha voluto dotarsi di un secondo Ambulatorio Mobile da affiancare a quello già in funzione da anni, che possa consentire di raggiungere tutte le parti d’Italia per offrire ai cittadini visite e controlli per la diagnosi precoce delle principali patologie oncologiche.

"È indubbio che gli ultimi due anni di pandemia, vuoi per lo stop iniziale a tutte le attività non urgenti, vuoi per la paura di frequentare ospedali e ambulatori se non strettamente necessario, abbiano visto un allentamento nelle buone pratiche: visite e controlli sono stati pesantemente ridotti e la ricaduta si vedrà, purtroppo, in un prossimo futuro - commenta Raffaella Pannuti, presidente di Fondazione ANT Italia ONLUS - Per questo, grazie al sostegno di realtà come Fondazione Carisbo, abbiamo voluto dotarci di un secondo Ambulatorio Mobile per offrire gratuitamente ai cittadini di tutta Italia, anche nelle zone meno servite, visite e controlli per la diagnosi precoce delle principali patologie oncologiche".

- Raffaella Pannuti

L'IMPATTO DEL PROGETTO

A pieno regime, il nuovo Ambulatorio Mobile ANT consentirà alla Fondazione di erogare circa 3.000 visite di prevenzione in più ogni anno. Negli anni pre-pandemia, ANT è arrivata a offrire alla cittadinanza oltre 25.000 visite e controlli all'anno.

TESTIMONIANZE DEI BENEFICIARI