Territori da Cucire “Un’Odissea in Valsamoggia”

Settore in cui opera l'ente
Arte, attività e beni culturali
Città in cui opera l'ente
Valsamoggia
Tipologia ente

Associazione di promozione sociale

Social

IL PROGETTO

Caratteristica di Territori da Cucire, è quella di portare il teatro nei luoghi di vita e aggregazione sociale, creare un tessuto di relazione, porre domande agli individui e alla società.
Nel 2018 si è sperimentato un teatro di comunità con la creazione dello spettacolo Un’Odissea in Valsamoggia, in 5 puntate per 5 piazze del territorio di Valsamoggia, in cui protagonisti, guidati dal Teatro delle Ariette, sono stati 50 cittadini di differente età e provenienza culturale coinvolti in tutte le fasi dell’allestimento che complessivamente ha coinvolto circa 100 soggetti.
Tratto dall’Odissea di Omero, lo spettacolo si è realizzato grazie alla collaborazione di associazioni di volontariato, con una particolare attenzione a quelle di stranieri, nello spirito dell’Odissea stessa, con la partecipazione del Collettivo La Notte e del Laboratorio Permanente di Pratica Teatrale, per promuovere l’incontro tra culture, per disegnare una nuova mappa dell’identità culturale della comunità attraverso la condivisione di un processo di creazione artistica.

L'IMPATTO DEL PROGETTO

Il progetto, che ha raggiunto circa 1500 spettatori, ha permesso la costruzione di un tessuto di relazioni tra le persone e tra le associazioni che vivono il territorio, un tessuto i cui fili sono le attività culturali capaci di immaginare una nuova identità della comunità che, senza cancellare le radici storiche, possa superare la logica ristretta dei campanili.
Costruire insieme ai cittadini uno spettacolo tratto dall’Odissea ha significato riflettere sui suoi contenuti, porre le stesse domande che si fece Omero e cercare insieme risposte e soluzioni ai problemi che la vita ci impone.
Mai come oggi l’Odissea parla di noi e del nostro presente, e di come ogni incontro con l’altro, ogni differenza e scoperta servano a costruire ed arricchire la nostra identità individuale e collettiva e rafforzare il sentimento di appartenenza alla comunità.

TESTIMONIANZE DEI BENEFICIARI