Lo sviluppo del Servizio di Assistenza Domiciliare Ematologica

Settore in cui opera l'ente
Volontariato, filantropia e beneficenza
Città in cui opera l'ente
Bologna
Tipologia ente

Associazione di volontariato

Social

IL PROGETTO

Il Servizio di Assistenza Domiciliare Ematologica di AIL Bologna è un progetto che dal 1997 porta gratuitamente a casa dei Pazienti onco-ematologici che risiedono a Bologna e nella provincia tutte le cure che possano aiutare ad affrontare una Leucemia, un Linfoma o un Mieloma.
AIL Bologna si impegna per garantire e sviluppare questo Servizio ogni anno, rispondendo sia a una crescente richiesta di assistenza legata sia al numero di Pazienti presenti a Bologna e nella provincia sia alla possibilità di offrire un numero sempre maggiore di terapie a domicilio.
Il progetto raggiunge nella propria casa i Pazienti con problemi acuti comparsi durante la malattia, i Pazienti molto anziani, i non deambulanti e coloro che hanno difficoltà a raggiungere la struttura ospedaliera.
L’Assistenza Domiciliare Ematologica di AIL Bologna è un progetto importante perché genera benefici che si riflettono sulle famiglie delle persone che affrontano la malattia e sull’intero territorio di Bologna e della provincia.
L’Assistenza Domiciliare Ematologica non è un Servizio dedicato ai Pazienti terminali ed è offerto soprattutto a Pazienti in fase curativa. È una vera e propria alternativa alle cure in ospedale: grazie a questo progetto, il numero di Pazienti onco-ematologici a cui può essere offerta assistenza non è limitato alla sola capienza dei Reparti di degenza o al Day Hospital. Lo sviluppo del Servizio di Assistenza Domiciliare Ematologica di AIL Bologna è fondamentale per garantire Assistenza al numero crescente di Pazienti onco-ematologici di Bologna che hanno bisogno di cure. Inoltre, cresce il tipo e il numero di terapie che possono oggi essere somministrate a domicilio: lo sviluppo del Servizio reso possibile anche dal prezioso contributo della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna permette di coprire i costi di questo maggiore impegno di AIL Bologna nell’Assistenza Domiciliare.
Nel 2016 è stato creato il Servizio di Consulenza Ematologica Ambulatoriale Mensile di AIL Bologna, all’interno del Poliambulatorio di Sasso Marconi. Tale servizio permette ai Pazienti che risiedono nei Comuni del Distretto “Appennino Bolognese” (aree territoriali non facili da raggiungere) di ricevere prestazioni specialistiche e trasfusioni di componenti ematici ripetute nell’arco della settimana.
Nell'ultimo anno, il Servizio ha offerto gratuitamente circa 70 Consulenze Ambulatoriali.
Lo stesso modello di Assistenza è stato creato nel Comune di San Lazzaro nel corso del 2019.

Grazie! AIL Bologna

Grazie! AIL Bologna


Sante Tura - Presidente AIL Bologna

- Sante Tura

L'IMPATTO DEL PROGETTO

Tra i vari vantaggi per i beneficiari del Servizio di Assistenza Domiciliare Ematologica di AIL Bologna: •    la possibilità per i Pazienti di beneficiare di un Servizio specialistico privo di accanimento terapeutico; •    per chi viene curato nella propria casa, esiste una sensibile riduzione delle probabilità di contrarre, in ambito domestico, infezioni resistenti alle terapie; •    nell’ambiente familiare i Pazienti sono più sereni e su di loro le cure hanno un esito più efficace; •    il Servizio è una vera e propria alternativa al ricovero e al Day Hospital e, di conseguenza, limita la spesa sanitaria che grava sulla collettività (è molto bassa la percentuale di Pazienti seguiti che vengono ricoverati per problemi acuti e, spesso, questi non sono ematologici); •    l’Assistenza Domiciliare Ematologica di AIL a Bologna solleva i familiari dei Pazienti dalla dipendenza dagli orari di visita in ospedale e limita eventuali assenze dall’attività lavorativa (contribuendo a ridurre i costi sociali della malattia).
L’Assistenza Domiciliare Ematologica offerta gratuitamente da AIL ai Pazienti di Bologna e della provincia può durare pochi giorni così come lunghi mesi.
Circa 180 Pazienti vengono seguiti da questo Servizio ogni anno.
Il 50% di questi sono donne. L’età media dei Pazienti raggiunti dal Servizio è di 76 anni.
Oltre a Bologna, sono stati circa 25 i comuni della provincia raggiunti dall’Assistenza Domiciliare Ematologica di BolognAIL ogni anno.
La durata media dell’Assistenza offerta a ciascun Paziente è di circa 1 anno.

TESTIMONIANZE DEI BENEFICIARI