Pedalo con te

Settore in cui opera l'ente
Educazione, istruzione e formazione
Città in cui opera l'ente
Bologna
Tipologia ente

Fondazione

Social

IL PROGETTO

Il progetto Pedalo con te promosso da Sportfund Fondazione per lo Sport Onlus consente a persone non vedenti, ipovedenti o con altra disabilità che riduce l’autonomia, l’esercizio dell’attività ciclistica in compagnia di familiari o amici.
Grazie all’acquisto di quattro tandem, leggeri e di dimensioni contenute che ne semplificano la gestione, ragazzi che mai avevano praticato l’attività ciclistica stanno imparando questa bellissima attività ludica e sportiva, sotto la guida di istruttori specializzati.
L’inaugurazione del progetto e la prima uscita hanno avuto luogo a fine settembre 2018 presso FICO Eataly World, mentre le seguenti uscite sono state realizzate presso il Velodromo Parco Gualando di Pianoro: uno spazio protetto e immerso nella natura che consente l’attività in un contesto ideale soprattutto per i partecipanti con disabilità cognitiva.
Ulteriori uscite verranno realizzate con scuole del territorio bolognese, dove sono presenti ragazzi con disabilità, oltre ad essere inserite all’interno di manifestazioni cittadine.

L'IMPATTO DEL PROGETTO

I ragazzi con disabilità che partecipano al progetto hanno l’opportunità di apprendere un nuovo gesto motorio che consente di migliorare, a volte in modo sorprendente, il proprio stato psicofisico. Grazie all’apprendimento di nuovi equilibri e della pedalata hanno l’opportunità di ridurre le limitazioni legate alla disabilità.
I partecipanti con disabilità cognitiva, spesso alla prima esperienza con l’attività ciclistica, dopo qualche incertezza iniziale legata alla novità dell’attività proposta hanno raggiunto l’obiettivo con entusiasmo, condiviso dai genitori per la nuova abilità acquisita dai propri figli e per i momenti di sentita partecipazione dimostrata da tutto il gruppo.
I partecipanti al progetto, a seguito della nuova abilità acquisita, si sono detti interessati a proseguire nell’attività, anche in autonomia. L’attività che verrà proposta negli ultimi mesi del 2018 e nel primo semestre del 2019 in diversi contesti sportivi e sociali, porterà alla diffusione della conoscenza della pedalata “in due” e alla sua pratica da parte di persone con disabilità e loro familiari o amici con importanti risvolti dal punto psicologico e sociale.

TESTIMONIANZE DEI BENEFICIARI